Materiali per una disputa filosofica sul tempo

Foto di: arteesalute.blogosfere.it

Il tempo è oggettivo o soggettivo? E’ il rigoroso e ineluttabile scandire delle lancetta dell’orologio o varia in base agli eventi e alla relativa “distensione della nostra anima” (S. Agostino)? E’ il tempo spazializzato della fisica dove gli attimi si susseguono ordinati in fila come in una collana di perle o è ripiegato nella nostra memoria come un gomitolo (Bergson)?

Per Seneca sono il passato ci appartiene, ma dove risiede? Per S. Agostino il passato non esiste in quanto non è più, il futuro non esiste in quanto deve ancora essere ed il presente è solo un istante inesistente di separazione tra passato e futuro… Che cos’è dunque il tempo?

Questo antichissimo dilemma non smetterà di appassionare i filosofi tra cui  Kant ( per il quale il tempo è l’intuizione di noi stessi e del nostro stato internoe Nietzsche (che proporrà la sua enigmatica visione dell’eterno ritorno) portando a vere e proprie moderne dispute come quella tra Bergson ed Einstein.

Per un excursus nella storia della filosofia:  Dizionario di filosofia Treccani: Tempo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...