L’arte ai tempi della Repubblica di Weimar: BAUHAUS

bauhausBauhaus (Staatliches Bauhaus Weimar) fu una scuola d’arte, architettura e design fondata dall’architetto Walter Gropius nel 1919 in Germania.

Basata sull’idea di far dialogare l’arte con la produzione industriale (come già per i  movimenti Arts and crafts e Deutscher Werkbund) ebbe tra i suoi insegnanti artisti del calibro di P. Klee W. Kandinskij.

Nel 1927 fu istituita una nuova sezione di architettura guidata H. Meyer che, nel 1928, divenne direttore della scuola. Sotto la sua guida si diede maggiore spazio all’architettura nei suoi aspetti sociali in base alle teorie razionaliste del “Movimento Moderno“.

La tendenze politiche radicali di sinistra offrirono il pretesto per sostituire il direttore nel 1930 con L. Mies van der Rohe che guidò il Bauhaus fino al 1932 quando  la maggioranza nazionalsocialista del consiglio comunale di Dessau impose la chiusura della scuola. Il trasferimento a Berlino non servì a evitare la chiusura definitiva che avvenne, a causa della presa di potere nazista, nel 1933.

http://www.bauhaus-dessau.de/

 

Annunci